Attualità

In Puglia il 55% degli studenti sceglie i Licei. In aumento le iscrizioni ai professionali

La Redazione
Aula scolastica
​Si registra un calo delle iscrizioni sulle prime classi della scuola Primaria e Secondaria di Primo Grado rispetto ai frequentanti dell'anno scolastico in corso
scrivi un commento 4

Sono chiuse il 25 Gennaio 2021 alle 20.00 le iscrizioni online per l’anno scolastico 2021/22 per la Primaria e la Secondaria di Primo e Secondo Grado.

nn

Per la scuola dell’infanzia la domanda andava presentata in modalità cartacea. La partecipazione delle scuole paritarie alle iscrizioni online era facoltativa. Primaria e Scuola Secondaria di Primo Grado.

nn

Si registra un calo delle iscrizioni 2021/22 sulle prime classi della scuola Primaria e Secondaria di Primo Grado rispetto ai frequentanti dell’anno scolastico in corso: -10,5% sulla Primaria e -10,0% sulla Secondaria di Primo Grado.

nn

Si constata che questo calo è superiore sia per la scuola primaria, sia per la scuola secondaria di primo grado rispetto a quello relativo alle iscrizioni per l’a.s 2020/21 (rispettivamente -7,7% e -5,6%).

nn

Nella scuola Primariacresce la domanda di tempo pieno (per un totale di 40 ore settimanali) nella scuola primaria, scelto dal 21,4% delle famiglie rispetto al 20,7 % di due anni fa. Le iscrizioni alla Scuola Secondaria di Secondo Grado rilevano un calo pari a -20,4% rispetto rispetto ai frequentanti dell’anno scolastico in corso.

nn

Si conferma il trend degli ultimi due anni scorsi nella scelta dell’indirizzo di studio della prima classe della Scuola Secondaria di Secondo Grado: gli studenti privilegiano ancora i Licei, con una percentuale di 56,6%, in crescita rispetto allo scorso anno che si è attestata a 55,0% e all’a.s. 2019/20 che era di 54,4%. Seguono gli Istituti tecnici, con il 29,5% delle iscrizioni, e i Professionali con il 13,9%.

nn

Nei Licei, gli indirizzi che presentano un leggero calo di iscrizioni rispetto allo scorso anno sono Classico, che passa da 7,4% a 7,0%, Musicale e Coreutico da 0,9% a 0,8% ed Europeo/Internazionale da 0,6% a 0,5% . L’indirizzo Linguistico, invece, vede un amento delle iscrizioni, che passa da 7,7% dello scorso anno a 8,0% per l’a.s. 2021/22. L’indirizzo Scientifico si conferma essere la scelta preferita degli studenti, mantenendo la percentuale più alta, pari a 27,3% (26,2% lo scorso anno): l’indirizzo scientifico “tradizionale” e l’opzione Scienze Applicate rilevano un aumento delle preferenze, passando rispettivamente da 16,7% a 16,8% e da 8,3% a 9,5%, mentre la sezione sportiva presenta un calo, da 1,1% a 1,0%. L’indirizzo Scienze Umane registra 9,3% delle scelte contro 8,5% dello scorso anno.

nn

Un incremento delle preferenze si registra anche per l’indirizzo Artistico, che passa da 3,6% dello scorso anno a 3,7%. In calo le iscrizioni negli Istituti Professionali, che passano da 15,3% delle preferenze dello scorso anno a 13,9% del 2021/22: il calo è presente sia nel settore Servizi (9,9% rispetto a 11,3% dello scorso anno), sia nel settore Industria e Artigianato (3,2% rispetto a 3,4% del 2020/21); i percorsi di Istruzione e Formazione Professionale (IeFP), invece, presentano un aumento passando da 0,6% delle preferenze a 0,8%.

nn

Complessivamente i Tecnici presentano un leggero calo (29,5% di preferenze contro 29,7% di preferenze lo scorso anno): il settore Economico passa da 10,5% a 10,0% nel 2021/22, mentre nel settore Tecnologico si ha un aumento da 19,2% lo scorso anno a 19,5% per il 2021/22.

nn

I dati rilevati si riferiscono solo alle iscrizioni online, a cui si devono aggiungere le iscrizioni cartacee, non ancora quantificabili.

n

lunedì 7 Febbraio 2022

(modifica il 27 Giugno 2022, 12:55)

Argomenti

Notifiche
Notifica di
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti