Attualità

Buon pesce d’aprile. Vi sveliamo il perché di questa usanza bizzarra.

La Redazione
Pesce d'aprile
Sono diversi gli aneddoti su questa usanza, uno degli scherzi risalirebbe al...
scrivi un commento 5

Buon pesce d’aprile a tutti! Oggi di sicuro ci sarà chi abboccherà e chi no, chi si aspetta qualche scherzetto e chi invece si ingegnerà per creare qualche fake news per far abboccare all’amo qualche pesciolino, ma non mancherà chi si chiederà da dove ha origine questa bizzarra trovata e come sia giunta fino a noi…

Sono diversi gli aneddoti costruiti attorno a questa usanza. Uno dei primi scherzi risalirebbe all’antico Egitto nel 30 a.C., quando la regina Cleopatra sfidò l’amante Marco Antonio in una gara di pesca e, vedendo che barava, finse di aver pescato, facendo attaccare all’amo un pesce finto fatto di pelle di coccodrillo.
Seguendo un filo cronologico ci troviamo nel 1532 quando il Capodanno nella cultura romana si festeggiava dal 25 marzo al 1° aprile secondo il calendario gregoriano. Molti francesi e inglesi in questa data, facevano scherzi di ogni genere scambiandosi pacchetti vuoti, evocando la metafora del pesce che abbocca all’amo, il “Poisson d’Avril”, trasformatosi in Inghilterra in "April Fool’s day" rievocando la figura del giullare, che con trovate goliardiche rallegrava le corti.
In questo giorno, si fa a gara a chi inventa lo scherzo più bizzarro e surreale, sfidando anche le leggi della gravità. Questo è quello che è avvenuto nel 1976, quando l’inglese Patrik Moor, astronomo e conduttore radiofonico, convinse i suoi ascoltatori che, per un insolito allineamento dei pianeti Plutone e Giove, nella mattina del 1° aprile alle 9.47 in punto, per qualche istante la forza di gravità avrebbe avuto uno stan-by e gli uomini avrebbero fluttuato nell’aria. Tra la preoccupazione e la curiosità dell’evento ci fu anche chi giurò di aver volato davvero!

Sono diversi dunque i modi in cui questa ricorrenza viene ricordata. In Portogallo per esempio, le giornate dedicate allo scherzo sono la domenica e il lunedì prima della Quaresima, giorni nei quali vengono gettati pacchi di farina sugli amici. In Scozia invece si è soliti attaccare un cartello sulla schiena nel malcapitato con la scritta dammi un calcio “kick me”. In India si associa questa ricorrenza all’inizio della primavera con la festa Huli, nella quale il 31 marzo si trascorre una giornata nel totale divertimento. Comunque vogliate ricordare questa usanza non dimenticate che un sano "humor" e un sorriso sono le pillole per affrontare la vita in tutte le sue sfumature. Pesce d’aprile e non!

venerdì 1 Aprile 2022

(modifica il 27 Giugno 2022, 12:41)

Argomenti

Notifiche
Notifica di
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti