In collaborazione con RS Italia

Come creare connessioni di cavi sicure con i morsetti elettrici

Come creare connessioni di cavi sicure con i morsetti elettrici
I morsetti elettrici sono molto importanti per creare delle connessioni di cavi sicure e garantire il corretto funzionamento di un circuito. Scopriamo di più
scrivi un commento 30

I morsetti elettrici sono molto importanti per creare delle connessioni di cavi sicure e garantire il corretto funzionamento di un circuito. Gli strumenti che permettono di ottenere questo obiettivo sono denominati anche morsettiere e prevedono la presenza di uno spazio modulare che consente di unire due o più cavi elettrici. I morsetti elettrici sono quindi dei connettori terminali di connessione utilizzati in tantissime diverse applicazioni con lo scopo di garantire il massimo livello di ordine e di sicurezza all’interno di un circuito elettrico.

I morsetti elettrici di conseguenza sono particolarmente adatti per garantire un elevato livello di affidabilità, al fine di realizzare delle connessioni sicure. Inoltre organizzare bene le connessioni attraverso l’uso dei morsetti offre la possibilità di ottenere dei circuiti molto ordinati, nei quali è più semplice intervenire per svolgere delle operazioni di manutenzione ordinaria, straordinaria o per effettuare riparazioni o ispezioni specifiche. In commercio esistono ovviamente diverse tipologie di morsetti che possono essere selezionate sulla base delle necessità dell’utilizzatore.

Differenti morsetti per cavi elettrici

Le diverse tipologie di morsetti per cavi elettrici possono essere individuate e valutate su appositi portali specializzati, come ad esempio quello di Rs Italia online che da tanti anni rappresenta un punto di riferimento per quanto riguarda la fornitura di strumenti professionali di elevata qualità. I modelli maggiormente utilizzati sono quelli che prevedono un attacco e uno sgancio rapido che si caratterizzano per la semplicità e la velocità d’uso.

Molto gettonati sono anche i morsetti serracavo, che garantiscono un elevato livello di sicurezza, e i più articolati morsetti elettrici a cappuccio. Leggermente più articolati, ma comunque facili da usare, sono poi i morsetti elettrici a tre vie, quelli a pressione e i morsetti cosiddetti “elettrici volanti”. Ogni utilizzatore può quindi scegliere tra modelli diversi in base all’utilizzo previsto e alle particolarità del proprio circuito elettrico. Generalmente tutti i morsetti sono facili da utilizzare e prevedono la necessità di inserire i fili elettrici scoperti alle loro estremità all’interno di un modulo specifico.

In questo modo il cavo viene fissato in un alloggiamento apposito e assicurato quindi ad un livello elevato di sicurezza. Inoltre i morsetti possono essere di tipo singolo, doppio o multilivello, ovvero disposti in modo da ospitare uno, due o più cavi. Sono poi particolarmente utilizzati anche i morsetti a barra din che risultano utili e necessari in tutti i casi specifici in cui sono impiegate delle potenze di tipo industriale, come avviene ad esempio anche nel cablaggio dei vari pannelli di controllo.

Applicazione e utilizzo

Non è quindi semplice circoscrivere gli ambiti di utilizzo di questi strumenti, in quanto sono particolarmente adatti anche a molti impieghi di tipo generico. Le morsettiere possono essere infatti utilizzate in tantissimi e differenti ambiti di applicazioni. Alcuni di questi sono ad esempio:
• Le apparecchiature audio.
• Gli impianti elettrici generici.
• La protezione dalle sovratensioni.
• Gli elettrodomestici.
• Gli altoparlanti e gli impianti stereo.
• L’organizzazione di quadri elettrici.
• La gestione di vari cablaggi.

Le applicazioni sono quindi diverse e possono spaziare moltissimo tra loro. In alcuni casi i morsetti elettrici possono essere utilizzati anche per collegare degli interruttori o per assicurare il corretto funzionamento a degli elettrodomestici. Il loro utilizzo è molto diffuso quindi sia in ambito industriale, sia all’interno di ambienti domestici. I più veloci da fissare sono forse i modelli passanti, ovvero quelli che consentono di collegare due fili tra loro, attraverso un contatto posto in ingresso e uno in uscita (maschio e femmina).

Ovviamente in questo caso i fili devono sempre essere inseriti rispettivamente nei due lati opposti. Allo stesso modo nei modelli PCB i cavi elettrici possono essere anche doppi o multipli (detti anche multi-livello). Infine sono sicuramente da menzionare anche i morsetti detti mammut, nome che deriva dalla forma che assume lo strumento, e che prevede la possibilità di fissare saldamente i cavi mediante l’utilizzo delle viti. I modelli a mammut possono inoltre essere anche a tre vie, nei casi in cui è necessario unire tra loro tre fili.

lunedì 4 Luglio 2022

Notifiche
Notifica di
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti