Il comunicato

L’Uomo di Altamura in copertina sul National Geographic

L'Uomo di Altamura in copertina sul National Geographic
L'Uomo di Altamura in copertina sul National Geographic
Il comunicato pubblicato sui profili social ufficiali del Comune di Altamura
scrivi un commento 531
L’Uomo di Altamura, un “Homo Neanderthalensis” di circa 150mila anni fa, risalta sulla copertina del numero di luglio della nota rivista National Geographic Italia. Il servizio principale è dedicato ad un viaggio tra le scoperte più importanti d’Italia, dalla grotta di Lamalunga alla grotta Guattari nel Circeo.
Splendida l’immagine scattata dal fotografo Paolo Petrignani nel Museo archeologico nazionale e puntuale l’articolo di Jacopo Pasotti, per la rivista diretta da Marco Cattaneo.
L’Uomo di Altamura – alias Ciccillo – è stato scoperto nel 1993. E’ l’esemplare di “Homo Neanderhalensis” più “antico” dal quale sia stato estratto il dna arcaico. Tra le pagine del “National Geographic” si parla anche del Cars, l’associazione speleologica che ha scoperto ed esplorato la grotta di Lamalunga, di Altamura e della stessa grotta.
*Rete museale* – Questo numero del “National Geographic” non può che inorgoglire la nostra comunità e ricordarci del “tesoro” prezioso che è possibile conoscere da vicino. Infatti la rete museale dell’Uomo di Altamura è nata proprio per la fruizione della straordinaria scoperta ed è regolarmente aperta, tutto l’anno, quindi anche nel periodo estivo.
La riproduzione dell’Uomo di Altamura realizzata dai fratelli paleoartisti olandesi Kennis è al Museo archeologico nazionale in via Santeramo 88 (080.3146409).
Presso il Mud’A (Museo dell’Uomo di Altamura), allestito al palazzo Baldassarra nel centro storico, è visitabile una riproduzione dell’abside della grotta di Lamalunga insieme a pannelli esplicativi sull’evoluzione umana (info 340.2645147).
Al centro visite di Lamalunga si può visitare il museo del carsismo e della speleologia e la visita è ideale per famiglie e bambini anche per immergersi nello scenario del Parco nazionale dell’Alta Murgia (tel. 339.6144164). In tutti i luoghi le guide sono ben liete di accogliere e raccontare questa eccezionale scoperta e il contesto territoriale.
Insomma, c’è tanto da vedere ed ammirare. E questo vale sia per le cittadine e i cittadini di Altamura che vogliono essere “turisti a casa propria” sia per i turisti e i visitatori ai quali diamo molto volentieri il benvenuto!

mercoledì 6 Luglio 2022

Notifiche
Notifica di
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti